Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 9
martedì 25 febbraio 2020, ore
BASKET
Basket, Geko, è tempo di derby: a Capriglia sfida alla corazzata Salerno
18.01.2020 10:41 di Napoli Magazine

E’ tempo di derby per la PSA, che domani sera (ore 18) sarà di scena al  PalaLongo di Capriglia, tana della Virtus Arechi Salerno. All’andata, in recupero infrasettimanale, Luongo e compagni conquistarono una preziosa vittoria in rimonta dando una svolta decisa alla loro stagione, iniziata con 1 successo e ben 4 sconfitte. Quella partita, quel risultato, hanno pesato tantissimo in termini di fiducia per la matricola santantimese, ma hanno pesato anche sulla classifica dei salernitani che al termine del girone d’andata hanno visto sfumare la qualificazione alle Final 8 di Coppa Italia proprio per due punti. La Virtus,  che è reduce da una debordante vittoria sul campo di Nardò, vorrà riscattare quel ko, la Geko dal canto suo venderà cara la pelle su un campo fin qui imbattuto. Arbitreranno i Signori Luca Bartolini di Fano ed Elia Scaramellini di Colli al Metauro di Pesaro.
 
L’avversaria – E’ la grande favorita del Girone D la Virtus Arechi Salerno, che dopo aver sfiorato le final four l’anno scorso ha deciso di riprovarci quest’anno, allestendo una squadra di primissimo piano ed affidandola ad un coach esperto e vincente come Gianni Benedetto. Ed è proprio l’esperienza il punto di forza dei granata, che all’asse Diomede-Tortù-Leggio-Visnjic hanno aggiunto un playmaker del calibro di Carlo Cantone (ex di turno), che ha vinto la B due volte negli ultimi 3 anni, un jolly prezioso come Alessandro Potì e un esterno duttile come Leonardo Ciribeni, firmato ad inizio dicembre.
Tante dunque le frecce in faretra per l’allenatore calabrese, che manda stabilmente in doppia cifra 5 dei suoi giocatori (il top scorer è l’eclettico Leggio, che sta marciando a 15.2 punti con il 65% da 2 e 7.6 rimbalzi) e che ha nell’eterno Njegos Visnjic, 41 anni a febbraio, il solito, incredibile mattatore. L’ala pivot serba, assente all’andata, ha fin qui messo insieme 12.9 punti (con il 77% da 2 e il 44% da 3) e 6.7 rimbalzi  in appena 20 minuti di utilizzo.
Occhio anche a Mark Czumbel, under che ha spesso un impatto atletico importante sulle partite mentre non ci sarà Antonio Gallo, play-guardia classe 2000 che dovrà stare fermo 4 settimane per una frattura metatarsale da stress.
 
Qui Geko – Settimana complessa quella da cui è reduce la Geko Sant’Antimo, la sconfitta last second con Bisceglie ha lasciato il segno nell’animo dei ragazzi che da martedì hanno ripreso gli allenamenti a Giugliano visto l’inizio dei lavori di ristrutturazione al PalaPuca. Complessa anche la situazione-infortuni: a Salerno resterà ancora fuori Luca Izzo, mentre dovranno stringere i denti Nando Matrone e Vincenzo Provenzani, che combattono coi loro acciacchi ormai da settimane. “E’ vero, la nostra è stata una settimana strana – dice proprio il playmaker siciliano -, abbiamo dovuto smaltire una brutta sconfitta e poi adattarci a questo nuovo campo. Ma devo dire che questo non ha scalfito la nostra fiducia e soprattutto non ci ha distolto dai nostri obiettivi. A Salerno andremo determinati a giocare la nostra gara. Sappiamo bene che la vittoria dell'andata non fa testo, che questa sarà un'altra partita, ma allo stesso tempo quel successo ci ha dato la consapevolezza di potercela giocare, e ci proveremo. Le mie condizioni? Faccio ancora un po' di fatica, non riesco ad allenarmi come vorrei, ma sono pronto a fare qualsiasi cosa per la mia squadra".

 

Foto: Vincenzo Provenzani, playmaker della Geko (foto Ferdinando Sodano)
 

Loading...
ULTIMISSIME BASKET
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>