Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 5
lunedì 27 gennaio 2020, ore
IN EVIDENZA
IL DATO - Napoli, i numeri sono sconfortanti: mai così male dal primo anno in Serie A
08.12.2019 11:14 di Napoli Magazine Fonte: Giovanni Annunziata per il Roma

A più riprese è stato detto che per far rialzare questo Napoli serviva prima di tutto una scintilla, che è scoccata al minuto 69 contro l’Udinese. Zielinski, il migliore degli azzurri, ha trovato il gol che ha cambiato qualcosa in questa squadra. Per gran parte della gara infatti c’è stato un Napoli passivo e poco convinto. Il gol vittoria non è arrivato alla fine, ma un accenno di reazione si è finalmente visto. Troppo pochi, però, venti minuti per essere totalmente soddisfatti.

 

I NUMERI A confermare questo periodo buio non possono che essere i numeri, che condannano Ancelotti ed il suo Napoli. In primis ci sono da considerare i punti in classifica, che sono soli ventuno. Difficilmente sotto la gestione De Laurentiis il Napoli era partito così male nelle prime quindici giornate. Infatti lo stesso punteggio in Serie A è stato raggiunto solo la prima stagione nella massima Serie, nel 2007/08. È un Napoli ben diverso anche rispetto alla scorsa annata, perché di questi tempi si trovava a ben trentacinque punti. Il calo è davvero palese, così come l’obbligo di cambiare obiettivi. Questo Napoli è stato costruito per tentare di infastidire ancora una volta la Juventus. Ma attualmente la distanza dall’Inter è di ben diciassette punti. Un’enormità. Così come il divario con la zona Champions, che è ancora lontana otto punti (in attesa di vedere cosa farà il Cagliari a Reggio Emilia contro il Sassuolo).

 

RUOLINO DA RETROCESSIONE Sono risultati da bassissima classifica, questo si sa. Nelle ultime sette gare il Napoli ha conquistato solo cinque punti (cinque pareggi e due sconfitte) contro avversari assolutamente alla portata di questa squadra. Peggio sono riuscite a fare Spal e Brescia, che occupano rispettivamente la penultima e l’ultima posizione. Ad aggiungersi è la zona gol. In questi primi mesi di campionato il Napoli ha segnato per almeno due gare consecutive più di una rete soltanto nelle prime quattro giornate di campionato. Dopodiché solo fasi alterne, con l’ultimo mese che ha visto un crollo totale. Quattro gol segnati in cinque partite. Tra i tanti problemi, quindi, non passa inosservato il periodaccio del reparto offensivo.

 

VOLTO EUROPEO Ma se da un lato c’è il gol che manca in campionato, dall’altro c’è una Champions che vede il Napoli cambiare totalmente volto. E tra due giorni si torna in campo, affrontando l’ultima sfida del girone di Champions ancora da imbattuti. Al San Paolo martedì arriverà il Genk. Da lì può rinascere l’entusiasmo di una qualificazione, da lì potrebbe rinascere nuovamente il Napoli.

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>