Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 4
venerdì 24 gennaio 2020, ore
IN EVIDENZA
VIDEO SKY - Ugolini: "Napoli, da Ancelotti a Gattuso: i dettagli della decisione di ADL"
11.12.2019 12:44 di Napoli Magazine

Il giornalista Massimo Ugolini ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport a proposito della situazione del Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": “Ci sono tante tappe che hanno condizionato e spinto ADL a prendere questa decisione. Gattuso oggi arriverà in città e firmerà il contratto che lo legherà al Napoli per i prossimi 6 mesi con bonus per i successivi 12. Ci sono partite in cui il Napoli per sfortuna, per prestazioni al di sotto delle aspettative hanno condizionato questo percorso. La sconfitta all’ultimo minuto col Cagliari successiva all’autogol di Koulibaly sono stati il segnale che qualcosa sarebbe andato storto e che comunque il Napoli non sarebbe stato accompagnato dalla fortuna in questa stagione. L’episodio con l’Atalanta ma soprattutto la sconfitta con la Roma, dopo un periodo difficile, la decisione di De Laurentiis di mandare tutti in ritiro, il punto di vista di Ancelotti, contrario a quello del presidente nel senso che poi si è messo dalla parte dei calciatori che non volevano andare, là presumibilmente la prima crepa. Le prime multe, una situazione che Ancelotti ha faticato a controllare, la striscia negativa che ci ha riportato indietro negli anni addirittura al 2009-2010 per quel che riguarda la striscia, ai risultati conseguiti, 21 punti addirittura al primo anno di Serie A con Edy Reja. Poi l’accelerazione, il contatto con Gattuso che ha definitivamente rotto i rapporti tra De Laurentiis ed Ancelotti che ieri si sono incontrati, un incontro che ha sancito la fine di questo rapporto durato un anno e mezzo, molto simile per tanti aspetti al rapporto tra Benitez e De Laurentiis, con la differenza che Benitez arrivò a fine stagione, Napoli 5°, fuori dalla Champions con una semifinale di Europa League e con qualcosa vinta prima. Carlo Ancelotti lascia con gli ottavi di finale di Champions conquistati ed è un risultato importante considerando la storia del club. Queste le tappe degli ultimi due mesi, evidentemente su cui hanno pesato il rapporto con alcuni giocatori poi ricostruito, a cominciare da quello con Insigne, ma hanno spostato tanto, le incertezze sul futuro dei big, il mal di pancia di inizio stagione di Koulibaly, l’incertezza sui rinnovi di Milik, Zielinski, Maksimovic. I mancati rinnovi in scadenza 2020 per Mertens e Callejon, poi c’è stato anche il lavoro di Carlo Ancelotti che in campionato non è stato all’altezza di quello visto in Champions, quindi responsabilità da dividere su tutti. C’è una nuova avventura che si apre, una nuova storia che cercherà di scrivere Rino Gattuso, entusiasta di arrivare a Napoli, con questo risvolto particolare che è il grande legame che lega Gattuso ad Ancelotti. In tarda mattinata ADL andrà a Castel Volturno, nel pomeriggio allenamento alle 14:00 e verosimilmente sarà proprio Gattuso a dirigere questo allenamento. Se Ancelotti ieri ha giocato la partita già sapendo che sarebbe stato esonerato? Sapeva del contatto con Gattuso, il sospetto era forte ma non c’era stata nessuna comunicazione ufficiale da parte del club. C’è stata poi la telefonata di De Laurentiis dopo la partita, la convocazione all’Hotel Vesuvio, i chiarimenti evidentemente inutili perché la decisione da parte del presidente De Laurentiis era già stata presa e poi alle 23:38 il tweet del Napoli che comunicava l’esonero di Ancelotti. Poi, c’è da fare un approfondimento perché il contratto di Ancelotti scade a giugno con opzione per un anno esercitabile dal Napoli, qualora non fosse stato così avrebbe pagato ad Ancelotti una penale da 500mila euro, al momento sono questioni burocratiche, non c’è nessuna transazione, però ci sarà l’impegno con ogni probabilità da parte di Ancelotti a rinunciare alla transazione qualora nelle prossime settimane dovesse arrivare un’offerta da un altro club. Il club è l’Arsenal, in quel caso Ancelotti lascerebbe al club tutto quello che gli è ancora dovuto, da capire se il club continuerà a pagare i collaboratori. Sono dettagli che danno la dimensione che le parti non è che si siano lasciate malissimo. Si è preso atto che il rapporto non poteva più continuare, ci raccontano che è stata una decisione molto difficile da prendere da parte del presidente De Laurentiis che l’ha presa a malincuore ma evidentemente ha reputato che fosse l’unica possibile per far cambiare marcia al Napoli in campionato”.

 

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DI SKY SPORT >>>

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>