Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 46
martedì 12 novembre 2019, ore
IN PRIMO PIANO
AUDIO KISS KISS - Ghoulam: "Siamo noi contro tutti, ci hanno criticato tantissimo, dobbiamo essere più uniti che mai, orgogliosi di rappresentare Napoli, mi sento napoletano dal primo giorno, Di Lorenzo è forte, Lorenzo Insigne è un fenomeno"
16.10.2019 13:32 di Napoli Magazine

NAPOLI - Faouzi Ghoulam, terzino del Napoli, ha rilasciato un’intervista esclusiva a Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “Quanto è maturo questo gruppo? Siamo cresciuti tutti insieme, poi si sono aggiunti calciatori di qualità, speriamo che faremo bene quest’anno. Di Lorenzo in Nazionale? Siamo contenti per lui, sappiamo che è forte, siamo coperti bene con lui, Malcuit e Hysaj a destra, sono tutti e tre forti, è un valore aggiunto per la squadra. Meglio non prendere gol e non farne piuttosto che farne e prenderne tanti, ma la via del gol tornerà sicuramente, abbiamo giocatori di qualità in attacco, stanno lavorando, è importante mantenere la fase difensiva, forse per questo abbiamo meno lucidità davanti la porta ma il gol tornerà. Dovremo vincere, abbiamo pareggiato due gare contro squadre come Genk e Torino, il giudizio è stato un po’ forte nei confronti del Napoli, dobbiamo essere calmi, andare avanti senza stress e problemi, spero che i tifosi crederanno sempre in noi come hanno sempre fatto e noi daremo sempre il massimo. Abbiamo detto che volevamo vincere qualcosa, gli ultimi anni siamo arrivati quasi sempre secondi, ora non ci piace essere sempre secondi, vogliamo puntare a qualcosa di più importante, magari anche nel percorso in Champions, speriamo che il percorso possa far infiammare la piazza che ne ha bisogno come ne abbiamo bisogno noi. Gara col Salisburgo? I due scontri diretti con loro saranno molto importanti, ma prima c’è da pensare al campionato, dobbiamo vincere per ritrovare il sapore della vittoria. Ancelotti? E’ un po’ da Benitez e un po’ da Sarri, alla fine è un allenatore molto completo, il suo staff sta lavorando bene, ha uno staff che nell’ombra lavora tantissimo, dobbiamo essere tutti uniti, staff, calciatori e tifosi contro il resto. Sembra che il campionato stia ritrovando il livello che aveva nel 2014, quando c’era la Roma di Garcia che era fortissima, c’eravamo noi e tante squadre che davano fastidio. Noi eravamo forti ma il livello si era abbassato, tanti calciatori andavano all’estero a giocare, ora stiamo riprendendo tanti campioni nel nostro campionato e quindi si alza il livello di tutte le squadre e del campionato. Ho fatto tanti sacrifici, la gente aspetta tanto da me come io stesso, sto gradualmente ritrovando il mio livello, devo ritrovare ritmo, non potevo ritrovarmi a un livello da un giorno all’altro, a dicembre sarà un anno dalla ripresa dopo l’infortunio, ora è tutto risolto, ho più continuità negli allenamenti e nella gestione dei carichi a parte, sta andando molto bene, mi sto ritrovando, più il tempo passa e meglio è. Pronti a scrivere la storia? Speriamo! Abbiamo un rapporto tra di noi eccezionale, è raro, nel mondo del calcio ma anche fuori dal campo ho trovato gente importante. Koulibaly, Callejon, Mertens, Insigne, Allan sono giocatori fortissimi di mentalità importante, proviamo a crescere tutti insieme, bisogna avere pazienza, bisogna stare dietro il capitano, ci crediamo tantissimo, è un fenomeno, è un grande. Ormai siamo noi contro tutti gli altri, ci hanno criticato tantissimo, è la verità, siamo tanto aiutato da fuori all’estero, facciamo il nostro percorso, dobbiamo essere più uniti che mai, tutti vogliono battere il Napoli, noi dobbiamo essere orgogliosi di quel che facciamo, di rappresentare la città, il valore di rappresentare in Italia e fuori, la gente deve esserci vicino. Se mi sento napoletano? Dal primo giorno mi sono sentito napoletano, c’è l’atmosfera che ritrovo in Algeria, c’è gente meravigliosa, un gruppo straordinario, questo fattore ha fatto sì che tanti siano rimasti perché quello ce c’è qua non lo si può ritrovare altrove, saranno i migliori anni della mia carriera”.

 

Rosa Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

 

Loading...
ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>