Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 42
martedì 15 ottobre 2019, ore
L'ANGOLO
NM LIVE - Pino Taglialatela: "Lozano mi piace tantissimo, il nuovo San Paolo mi emoziona, bello giocare gare come quelle col Liverpool, Meret è presente e futuro"
12.09.2019 22:03 di Napoli Magazine

NAPOLI - PINO TAGLIALATELA, ex portiere del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Quando c'è il mercato in corso, non mi piace intromettermi in cose che non mi competono, le polemiche le lasciamo agli altri, io tifo sempre e comunque per il Napoli. Lozano è un gran giocatore e mi piace tantissimo. Non era semplice trovare un elemento forte quanto quelli che già sono in rosa e il messicano ha subito fatto vedere di cosa è capace, tra l'altro, con Insigne e Milik assenti contro la Samp, potrebbe anche giocare titolare. Llorente è un altro giocatore importante, che potrà esssere utilissimo alla causa. Il Napoli deve fare il suo percorso, la Juve è la società che investe di più e che ogni anno inserisce nuovi campioni ed è quasi costretta a vincere, ma a Torino, dopo i primi 50 minuti, non ho visto una grande differenza con gli azzurri, poi l'autogol non fa testo. Credo che la difesa non sia ancora al 100% anche perché ci sono uomini importanti non ancora in condizione, ma penso che presto tornerà ad avere un rendimento ottimale. Ve lo dico per esperienza, quando non ti fermi da un campionato all'altro, è molto difficile ripartire, ci vorrà un po' di tempo, ma non sono preoccupato più di tanto. Con il Liverpool oramai siamo abbonati, ma il Napoli può giocarsela con tutti anche se non do niente per scontato, quindi guai a sottovalutare Genk e Salisburgo, che sulla carta possono essere inferiori agli azzurri ma anche con loro bisognerà lottare su ogni palla per avere la meglio. Da tifoso sono felicissimo di vedere match di altissimo livello, con le migliori squadre al mondo e da quest'anno, anche in uno stadio più bello ed accogliente. Quando ho visto la pista tutta azzurra mi sono emozionato, anche perché ho sempre immaginato il San Paolo così. Il San Paolo con Maradona era uno spettacolo meraviglioso, ma con Diego potevi giocare dappertutto, lo spettacolo era lui. Meret è giovanissimo e ha sicuramente grandi margini di miglioramento, è il presente ed il futuro, ma il Napoli ha tre portieri fantastici, di grandissimo spessore. Io ci sono stato nella porta del Napoli e vi posso assicurare che è difficilissimo starci. Non avrei preso 7 gol in due partite? Quando non funziona bene tutta la difesa è difficile fare miracoli, non dimentichiamo che Meret proprio contro la Juve ha fatto due interventi che hanno evitato il peggio, quindi non è corretto fare paragoni. Premesso che anche a me dava fastidio chi simulava, ma nei confronti di Mertens si è esagerato, mentre con qualcun altro che indossa un'altra maglia e che ha preso in giro i tifosi, nemmeno una parola. In campo può succedere di tutto, non dico che bisogna comportarsi come in un salotto, ma prendere in giro i tifosi avversari è davvero scorretto, anche perché non puoi mai sapere quale sarà la reazione. Insomma, quello che ha fatto Douglas Costa nei confronti dei tifosi azzurri non si fa, e direi lo stesso se la scena fosse stata a maglie invertite, il tifo in questo caso, passa in secondo piano”.

 

Loading...
ULTIMISSIME L'ANGOLO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>