Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 15
lunedì 6 aprile 2020, ore
IL SONDAGGIO
SONDAGGIO NM - Coronavirus, come state trascorrendo le ore a casa?
Leggendo le News dei giornali online
Libri
Social Networks
Serie Tv, Netflix, Tv
Videogames
RISULTATI
VOTA
L'EDITORIALE
KISS KISS - Maksimovic: "I tifosi non meritano di vedere il Napoli 11esimo in classifica, dobbiamo stare zitti, lavorare tanto e ritornare in alto, daremo il massimo, la priorità è fare punti in campionato, complimenti ai nuovi acquisti Demme e Lobotka che ci hanno dato subito una mano"
31.01.2020 13:26 di Napoli Magazine

NAPOLI - Nikola Maksimovic, difensore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “Sono a disposizione. Ho lavorato in questa prima settimana con la squadra, ho svolto tutto l’allenamento, sto bene, l’infortunio è passato, ci è voluto un periodo più lungo ma ho lavorato tanto per tornare prima possibile e mettermi a disposizione del mister e dei compagni. Momento negativo alle spalle? Lo possiamo dire, stiamo lavorando tanto, ogni giorno sono contentissimo per quanto visto finora col nuovo mister. La fiducia è tornata dopo queste vittorie, soprattutto dopo la vittoria contro la Juve. Spero che siamo ripartiti e nelle prossime dobbiamo far vedere che siamo una buona squadra e che il momento brutto è passato. Per noi le prossime partite sono tutte partite secche, come quella con la Lazio, è importantissimo che ci siamo ritrovati e facendo buone prestazioni, così arrivano i risultati. Come ha detto il mister quando abbiamo parlato tutti insieme ora è importante fare solo risultati buoni, è importante solo fare punti, quando ne avremo fatti una quarantina, poi potremo pensare al bel gioco, ora servono punti. Obiettivo Coppa Italia? Siamo in semifinale, abbiamo due gare da giocare con l’Inter, è uno dei nostri obiettivi, ma ora lo mettiamo da parte, dobbiamo lavorare tanto. Quando riprenderemo a fare punti potremo pensare agli obiettivi. Questi tifosi non meritano di vedere il Napoli 11esimo in classifica, dobbiamo stare zitti, lavorare tanto e ritornare a un livello adeguato. Complimenti ai nuovi acquisti Demme e Lobotka che hanno dato una mano, abbiamo avuto tanti giocatori fuori per infortuni, i nuovo acquisti si sono adattati subito in questo gruppo e faranno come noi migliori prestazioni in futuro. Sfida contro il Barcellona in Champions? Ci penseremo al momento opportuno, ora la gara più importante è contro la Sampdoria. Sono rientrati due, tre giocatori, ci siamo messi a disposizione. Gli ottavi di Champions la squadra li merita, in Coppa Italia siamo in semifinale, manca il campionato che è più importante, qui non siamo messi bene e ora pensiamo a questo, dobbiamo fare una serie di vittorie così vediamo poi la classifica come può andare. L’entusiasmo non manca mai in questa città, si lavora tanto anche quando i risultati non sono andati bene, abbiamo abbassato la testa e lavorato tanto, tanto, tanto, da fuori forse non si vede, ma continuiamo così, solo così si può uscire da questa situazione che non è buona. Acquisti in prospettiva? Questa città merita di vedere il Napoli sempre a livello alto, anche con i nuovi acquisti, sono tutti ragazzi giovani che possono fare una grande storia in questa squadra, fare buoni risultati, ognuno di loro può giocare per 10-12 anni, spero restino a lungo qua e che facciano grandi cose. Per quanto fatto finora non possiamo parlare di obiettivi, a inizio stagione si parlava di scudetto e non abbiamo fatto niente di buono. Rimangono Coppa Italia e Champions ma l’importante è il campionato, per restare in Europa bisogna pensare al campionato. Ci siamo persi un attimo, un periodo andato male, ma è cambiato tutto, stiamo lavorando tantissimo e se continuiamo così per me i problemi non esisteranno più. Titolo avanti tutta? Sì, la più bella cosa è giocare in Italia, soprattutto a Napoli dove ci sono tifosi meravigliosi, è più bello giocare con lo stadio pieno, giustamente con le cose che non andavano bene non abbiamo avuto lo stadio pieno che deve esserci sempre, vi do la promessa che daremo sempre il massimo per portarne il Napoli in alto”.

Loading...
ULTIMISSIME L'EDITORIALE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>