Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 42
mercoledì 16 ottobre 2019, ore
NM LIVE
NM LIVE - Maurizio de Giovanni, Inacio Pià, Arturo Muselli e Vanessa Leonardi in diretta con Antonio Petrazzuolo su “Napoli Magazine”
19.09.2019 22:35 di Napoli Magazine

NAPOLI - Terza puntata di “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Maurizio de Giovanni, Inacio Pià, Arturo Muselli e Vanessa Leonardi.

 

 

NM LIVE - Maurizio de Giovanni: "La vittoria con il Liverpool è la vittoria di Ancelotti, rigore giustissimo, il mercato del Napoli è stato intelligente, gli azzurri possono fare filotto nelle prossime tre di campionato"

 

MAURIZIO DE GIOVANNI, scrittore, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: "Napoli-Liverpool l'ho vissuta in maniera molto strana perché ero in collegamento da casa mia con la trasmissione di RAI 3 'Carta bianca' di Bianca Berlinguer e il collegamento che mi riguardava era intorno alle 22.30 e l'ho vissuto con un occhio, forse di più, alla partita. Credo che il Napoli abbia fatto una partita straordinaria e dobbiamo dare merito ad Ancelotti. Contro il Liverpool è stata la vittoria dell'allenatore che ancora una volta ha spiazzato tutti con la formazione, ha letto la partita anche in maniera rischiosa che poi si è rivelata clamorosamente vincente. Il Liverpool ha giocato anche bene, meglio rispetto alla scorsa stagione, ma tranne la svincolata di Manolas che ha dato a Salah un'occasione gol molto nitida, neutralizzata alla grande da Meret, non ricordo altri grossi pericoli per la porta azzurra. Tutti dovremmo fare una riflessione, c'è una strana comunicazione da parte dei media nazionali, che mira a privilegiare altre squadre rispetto al Napoli. Ho visto la partita dell'Inter, è stata molto brutta e lo Slavia Praga, che è in quarta fascia, avrebbe meritato di vincere e credo che questo pareggio possa indirizzare negativamente il girone dei nerazzurri, eppure a sentire i commenti sembrava quasi che la squadra di Conte avesse giocato contro una corazzata. Il Napoli ha fatto un mercato intelligente perché ha comprato i giocatori giusti ma anche in questo caso c'è stato un difetto di comunicazione se pensiamo che l'arrivo di Ribery è stato salutato con grande clamore e favore, mentre quello di Llorente o di Lozano, sono passati quasi in subordine. Un altro acquisto azzeccato è stato quello di Di Lorenzo, contro il Liverpool ha giocato da veterano e aveva come avversario di fascia un certo Manè che praticamente non ha influito più di tanto sulla partita. Elmas poi, è un giocatore cercato fortemente da Ancelotti e sarà sempre più difficile farne a meno e compirà solo 20 anni nei prossimi giorni. Poi possiamo continuare con Manolas e Lozano. Invito tutti a rivedere il fallo su Callejon che ha propiziato il rigore che ha sbloccato la partita perché c'è un colpo di anca di Robertson che sbilancia lo spagnolo, facendolo cadere. Comunque il Liverpool resta una delle favorite per la vittoria finale della Champions. La vittoria del Lecce a Torino contro la squadra di Mazzarri è stata ampiamente meritata, ciò premesso, dobbiamo anche riconoscere che il Napoli in questo momento ha grande entusiasmo e soprattutto, ha tanta autostima e può sicuramente fare filotto nelle prossime tre gare, che però non saranno assolutamente facili. Il nuovo libro sta andando benissimo, è in testa a tutte le classifiche, ma sono pronto a barattare questo primato con quello del Napoli a fine stagione, ma non dico in quale competizione".

 

 

NM LIVE - Inacio Pià: "Vedere il Napoli dominare i campioni d'Europa è stato uno spettacolo, Mertens lo terrei a vita, se gli azzurri affrontano il Lecce come hanno fatto con il Liverpool non credo proprio ci saranno problemi"
 

INACIO PIÀ, ex attaccante del Napoli, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: "Mertens merita subito il rinnovo, al di là della partita con il Liverpool. Vedere il Napoli dominare i campioni d'Europa in campo è stato uno spettacolo e Mertens è il simbolo di questa squadra, io lo terrei a vita. Il San Paolo ristrutturato, con tanto azzurro, sempre pieno di passione, è un'emozione forte, fa ancora più effetto. Llorente è un attaccante di spessore, ha giocato la scorsa finale di Champions, ha subito messo in mostra le sue qualità con un assist e un gol, tra campionato e coppa, quindi un altro elemento importante. Allan oramai lo conosciamo bene e il Napoli non può farne a meno, Elmas mi ha sorpreso molto perché giocare in quel modo a 19 anni, in una piazza così esigente, significa avere grandissime qualità, complimenti al Napoli per averlo acquistato. Per la squadra azzurra e per la piazza, devi trovare il talento che abbia anche tanto carattere, altrimenti rischi di fallire. Se il Napoli affronta il Lecce come ha fatto con il Liverpool non ci saranno problemi, ma non solo con il Lecce, con tutti. Il problema potrebbe essere rappresentato dagli stimoli perché con il Liverpool è facile trovarli, ma credo che gli azzurri possano ripartire da Lecce nello stesso modo in cui hanno affrontato e battuto gli inglesi. La vittoria con il Liverpool alza l'autostima a mille, ma è presto per dire che è fatta, perché in Europa non ci sono partite scontate, ma se il Napoli affronterà le altre gare del girone con la stessa voglia mostrata con il Liverpool, allora non ci saranno problemi. Rigore dubbio? Il contatto c'è stato ed è calcio di rigore, non possiamo dire altro. Sono quasi tre anni che faccio l'agente e collaboro con la Fedele Management di Gaetano Fedele, ovviamente, la mia area di competenza è il Sud America".

 

NM LIVE - Arturo Muselli: "Appeno sento Napoli-Liverpool mi illumino, vittoria cercata ma vedo qualcosa in più nella testa degli azzurri, Mertens e Callejon a vita"
 

ARTURO MUSELLI, attore, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: "Appeno sento Napoli-Liverpool mi illumino, è stata una grandissima serata che mi ha fatto quasi dimenticare dell'autogol di Koulibaly con la Juventus. E' stata una vittoria di cazzima (testuale, ndr) a partire dal rigore, giustissimo, ma guadagnato con grande astuzia, così come il raddoppio di Llorente, bravissimo ad approfittare di uno dei pochi errori della difesa del Liverpool. E' stata una vittoria cercata, ma quest'anno vedo qualcosa in più nella squadra dal punto di vista caratteriale, per questo non sono nemmeno tanto sorpreso di questo grande risultato. Quello che noto è che i nuovi acquisti offrono tante alternative che prima il Napoli non aveva. Poi sembrano già tutti in sintonia tra loro, vedo tantissima grinta, Elmas ha grande tecnica, Manolas non lo scopriamo noi, Lozano è un fenomeno e anche Llorente mi sembra che si sia già ambientato molto bene. Mario Rui ha giocato una grandissima partita, a volte è stato criticato giustamente, ma altre a sproposito, martedì è stato perfetto. Credo che per Milik sia ancora presto con il Lecce, io lo farei entrare a gara in corso, quindi confermerei Mertens che tra l'altro è a soli due gol da Maradona e bisogna dargli questa opportunità. Il belga e Callejon stanno meritando il rinnovo, io li terrei a vita in azzurro. Adesso, sto girando "La vita promessa 2", una produzione di RAI2, a teatro, invece, a breve porterò 'Mine vaganti' di Ferzan Ozpetek e poi si ricomincerà con Gomorra 5, ma ci vorrà un po' di tempo, in attesa arriverà film il 12 dicembre".

 

NM LIVE - Vanessa Leonardi: “Contro il Liverpool il Napoli ha fatto qualcosa di importante perché ha vinto giocando bene, al gol di Llorente ho esultato come una pazza, rinnovo dovuto per Callejon e Mertens, Llorente grande giocatore e grande uomo, la squadra azzurra è già con la testa a Lecce”
 

VANESSA LEONARDI, giornalista di Sky Sport, è intervenuta a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: "Il Napoli ha fatto qualcosa di importante perché ha vinto giocando bene. Al di la della vittoria, la squadra ha fortemente voluto il risultato e in campo si è avvertita subito questa sensazione. Confesso che al gol di Llorente ho esultato come una pazza. Devo dire che Mertens ha ragione quando afferma che quest'anno c'è un'unità di intenti che annulla la differenza tra chi gioca e chi sta in panchina, chi entra, infatti, si fa trovare sempre pronto. Mertens e Callejon il rinnovo se lo stanno guadagnando sul campo, anche Ancelotti dopo ogni partita manda messaggi molto chiari alla società sulla questione. Sembra ci sia anche la disponibilità di De Laurentiis che ha definito Callejon 'uno di famiglia', mentre per Mertens contano i numeri ed il suo attaccamento alla maglia e alla città. Sono due giocatori indispensabili per questo Napoli e spero davvero che presto rinnovino il loro rapporto con il club. Llorente si è presentato con grande umiltà e disponibilità, il suo sorriso parla chiaro e non credo proprio che sia un giocatore in fase calante, come Ribery, ma sembra che quando questi giocatori arrivano in Italia, siano tutti sul viale del tramonto. Il basco, tra l'altro, è una persona fantastica, è un ragazzo educatissimo, disponibilissimo e molto gentile con tutti e vi racconto cosa è successo dopo la gara con il Liverpool. Siamo andati a mangiare una pizza, ad un certo punto è arrivato Llorente e ovviamente si è fermato tutto perché tutti i clienti della pizzeria si sono avvicinati all'attaccante del Napoli per i selfie e lui, con grande pazienza e sempre sorridente, ha accontentato tutti. I nuovi acquisti sembra che giochino nel Napoli da sempre, soprattutto Di Lorenzo che non ha subito alcun contraccolpo psicologico passando dall'Empoli al Napoli. Indossare la maglia azzurra non è semplice, invece lui sta giocando con grande serenità e grande naturalezza. Il rigore? Dico la verità, me lo ricordo poco, anche perché sono rimasta talmente colpita dalla prestazione del Napoli che non mi sono applicata più di tanto, Callejon, poi, è un giocatore molto corretto e se l'arbitro era convinto di darlo, ha fatto bene. Comunque mi è piaciuto molto come l'argomento è stato trattato da Klopp che ne ha parlato con molta ironia. Quest'anno per fortuna è un bel campionato, nelle prossime tre partite il Napoli ha la possibilità di fare filotto, anche se non sarà facile, a partire proprio dal Lecce che gioca molto bene grazie all'ottimo lavoro fatto da Liverani. Per me, però, contano le parole di Mertens dopo la vittoria con il Liverpool che ha subito puntato l'attenzione proprio sul match di campionato con i salentini, significa che la squadra è già concentrata".

 

NM LIVE - Petrazzuolo: "Contro il Liverpool grande prestazione di squadra e dei singoli, il rigore c'era tutto nonostante le battute di Klopp, il rinnovo di Callejon e Mertens è un atto dovuto, in campionato ci sono tutte le possibilità di fare bottino pieno nelle prossime tre gare"
 

ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di Napoli Magazine, ha condotto "NAPOLI MAGAZINE LIVE" trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì, dalle 21 alle 22, su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: "Una grande prestazione di squadra, una grande prestazione dei singoli, da Meret a Koulibaly, a Mario Rui, Mertens e Llorente, è stato davvero un bel vedere. Mi sono molto divertito per il siparietto che mi ha visto protagonista con Klopp in press conference, però, caro Jurgen, ribadisco che il rigore c'era e il colpo d'anca di Robertson su Callejon è evidentissimo. Quanto cammino potrà fare il Napoli in Champions? E' presto per fare pronostici, ma cominciare bene era importantissimo e ora aspettiamo le prossime gare con maggiore consapevolezza. Il rinnovo contrattuale a Callejon e Mertens, a questo punto, credo sia un atto dovuto. Llorente sta rispondendo sul campo che l'età conta fino ad un certo punto, personalmente non credo proprio sia un giocatore in fase calante. Ora bisogna ripartire immediatamente in campionato con il calendario che offre una grande chance agli azzurri di fare filotto".

 

Loading...
ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>